Israele e Palestina

Nuovi scontri fra Israele e Hamas

A due anni dalla fine della guerra Israele e Hamas tornano a saggiare militarmente le loro posizioni.

Nella notte a cavallo del 26 e del 27 febbraio dalla Striscia di Gaza è stato lanciato un razzo verso l’area agricola del Neghev, a qualche ora dal lancio si ha la risposta di Israele: raid aerei su 5 obiettivi militari di Hamas e della Jihad islamica.

Il risultato dei raid, oltre alla distruzione degli obiettivi, è di 4 feriti, a quanto pare giovani inquadrati nelle forze militari di Hamas che presidiano la frontiera di Gaza.

Hamas ed Israele si accusano reciprocamente di essere la causa della progressiva escalation di violenza che si è verificata negli ultimi mesi, quello che è certo è che la situazione attuale ha contribuito a creare un profondo senso di angoscia sia tra la popolazione di Gaza sia tra le famiglie israeliane che vivono nelle vicinanze del confine.

Un senso di angoscia peggiorato sia dall’intensificarsi dei controlli aerei a bassa quota da parte del governo di Gaza, sia dai comunicati delle autorità israeliane che invitano la popolazione a tenersi lontani dai luoghi colpiti dagli attacchi visto il forte rischio della presenza di ordigni inesplosi.

Questa nuova ondata di attacchi fra le due nazioni potrebbe apparire in netto contrasto con le dichiarazioni di Netanyahu e Abu Mazen dal momento che entrambi si sono sempre detti disponibili sul trovare una soluzione pacifica al conflitto, anche se sistematicamente cercano alleati in direzioni diametralmente opposte, tuttavia va fatto notare che lo scorso 13 febbraio si sono tenute le elezioni interne al partito di Hamas, e il risultato più significativo è il rafforzamento del potere delle “Brigate Ezzedin al-Qassam”, il braccio armato di Hamas.

Questi episodi uniti ad alcuni aspetti della politica israeliana non fanno che accentuare il già forte malcontento, e sono di fatto la causa della forte preoccupazione della popolazione, sia palestinese che israeliana, per lo scoppio di un nuovo conflitto armato.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Le relazioni fra Israele ed Iran sono molto vicine al punto di rottura
Il conflitto israelo-palestinese: una guerra non scontata
Menu