Algeria

Algeria e Marocco: rapporti tesi da più di 25 anni

Il territorio di confine tra Algeria e Marocco è stato chiuso per circa 20 anni fino ad oggi.

Nonostante in precedenza siano stati alleati sotto le regole coloniali francesi, i due Paesi sono stati coinvolti in serie dispute territoriali.

Hanno iniziato a costruire muri di separazione negli anni passati, così da separarsi ulteriormente.

Tutto è iniziato più di un secolo fa, quando a cavallo tra il 1800 e il 1900 Algeria e Marocco erano controllate dalla Francia: l’Algeria era una colonia francese, mentre il Marocco era un protettorato difeso dalla Francia. Verso il 1950 poi la Francia rinunciò alla sua autorità sulla regione, e da quel momento il Marocco tentò di reintegrare al suo interno territori precoloniali, che lo avrebbero esteso in parte dell’Algeria.

Nell’Ottobre del 1963, il Marocco invase l’Algeria meridionale e iniziò la cosiddetta Guerra delle Sabbie, con cui il Marocco voleva impadronirsi delle aree di Tindouf e Béchar.

Sebbene nel 1964 fu raggiunto il cessate il fuoco, c’erano già state centinaia di morti e feriti, e la guerra ebbe una forte influenza sulle scelte e gli atteggiamenti diplomatici di entrambe le nazioni nei confronti l’una dell’altra.

Dieci anni dopo il cessate il fuoco, il Marocco tentò nuovamente di reintegrare nel proprio Paese i territori precoloniali reclamati precedentemente. Nel 1975 tentò di annettere la regione nota come Sahara Occidentale: quando la popolazione Saharawi iniziò a ribellarsi, l’Algeria diede loro il proprio supporto contro il Marocco.

Ad oggi il conflitto ancora continua, con più di centinaia di migliaia di Saharawi che ancora vivono nei campi profughi algerini.

Verso la fine degli anni ’80, le tensioni tra Algeria e Marocco si allentarono, quando entrambi i Paesi entrarono nell’UMA, Unione Maghreb Arabi: un trattato tra Marocco, Algeria, Libia, Mauritania e Tunisia, con lo scopo di incoraggiare l’armonia commerciale e diplomatica.

Nel 1992, però, scoppiò la guerra civile in Algeria e due anni dopo, dopo un presunto attacco di guerriglia in Marocco, di cui fu incolpata l’Algeria, i confini furono chiusi da parte di entrambe le nazioni, per ragioni di sicurezza.

Quindi, Algeria e Marocco rimangono in disaccordo reciproco, sia per conflitti territoriali che sulla politici; sebbene sia l’ONU che gli Stati Uniti hanno più volte incoraggiato entrambi i Paesi a cooperare e superare le loro differenze, continua ad esistere uno stallo diplomatico tra Algeria e Marocco.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Elezioni parlamentari: bassa affluenza e immobilismo
ELEZIONI PARLAMENTARI: BASSA AFFLUENZA E IMMOBILISMO
Menu