Iran

Iran: amnistia per 50’000 detenuti

In occasione del 40esimo anniversario della rivoluzione, la Guida suprema iraniana, l’Aayatollah Ali Khamenei ha accettato di amnistiare circa 50’000 detenuti.
KEYSTONE/EPA SUPREME LEADER OFFICE/SUPREME LEADER OFFICE / HANDOUT
(sda-ats)
La Guida suprema iraniana, l’ayatollah Ali Khamenei, “ha accettato le condizioni di base per offrire l’amnistia a circa 50’000 detenuti” in occasione del 40esimo anniversario della rivoluzione che ha portato alla nascita della Repubblica islamica.
Lo ha detto il capo della magistratura di Teheran, l’ayatollah Sadeq Amoli Larijani, citato dall’agenzia ufficiale IRNA.
“Molti saranno rilasciati presto, mentre altri vedranno commutata la propria pena e potrebbe essere rilasciati tra 2 o 6 mesi”, ha aggiunto Larijani, sottolineando come l’Iran abbia una lunga storia di concessioni di amnistie e sostenendo che ciò rappresenta una prova della solidità del sistema nell’affrontare il crimine.
L’annuncio giunge durante le celebrazioni dei “Dieci giorni dell’alba”, in cui Teheran commemora il periodo tra il ritorno dall’esilio dell’ayatollah Ruhollah Khomeini, il primo febbraio 1979, e la caduta del governo dello scià Reza Pahlavi, l’11 febbraio dello stesso anno.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Amnesty denuncia la brutale repressione del dissenso in Iran: “Il 2018 anno della vergogna, oltre 7000 arresti”
Iran: “lancio fallito nostro satellite forse sabotaggio Usa”
Menu