Giordania

Diminuzione della popolazione del campo profughi di Zaatari

Il campo profughi di Zaatari si trova nel nord della Giordania, non lontano dal confine con la Siria. Da quando è stato fondato, nel luglio del 2012, ha accolto mezzo milione di profughi scappati dalla guerra in Siria, scoppiata nel 2011. È diventato il terzo agglomerato più grande della Giordania, con una popolazione che ha raggiunto le 125mila persone: l’alto numero dei residenti ha permesso l’apertura di diverse attività che offrono di tutto, dai beni di prima necessità ai telefoni cellulari e ai vestiti da sposa.

Oggi, secondo le Nazioni Unite, la popolazione media si aggira intorno alle 79mila persone ed è in continua diminuzione. Molti dei profughi hanno deciso di raggiungere l’Europa o di tornare in Siria e, non essendoci nuovi ingressi, la popolazione è destinata a diminuire.

Questo cambiamento ha provocato un crollo anche economico delle attività produttive del campo. Centinaia di persone ogni giorno passano ore in fila davanti ai funzionari del governo a chiedere un permesso di quindici giorni per uscire dal campo e lavorare, altri scappano illegalmente rischiando di essere rimandati in Siria.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Presidente libanese Aoun ad Amman, prosegue tour diplomatico
Menu